Sardinia Diary e Monumenti Aperti di nuovo insieme

Live blogging, reportage sui social media, fotografie ed ebook per raccontare e descrivere la manifestazione

29/04/2013

Con l’arrivo della bella stagione ecco una splendida occasione per visitare le bellezze della Sardegna: ritorna Monumenti Aperti, l’appuntamento che permette di riscoprire il territorio e la storia dell’isola visitando alcuni dei suoi luoghi più importanti e affascinanti.

L’edizione 2013 si svolgerà a partire dal 4 maggio sino al 2 giugno e vedrà un totale di 31 tappe, dal nord al sud della regione. La manifestazione rappresenta una straordinaria occasione di scoperta del territorio e delle proprie radici, grazie alla quale aumentare la consapevolezza e la conoscenza delle ricchezze archeologiche, storiche ed ambientali del nostro territorio.


Per raccontare meglio quello che succederà Monumenti Aperti si avvarrà di una collaborazione con il progetto Sardinia Diary: realizzeremo una narrazione in diretta dell’evento sui social media, un’operazione di live blogging da portare avanti su Facebook, Twitter e Instagram con l’obiettivo di creare una narrazione multimediale dell’evento, in modo da dare spunti e informazioni utili a chi parteciperà e cercare di aumentare l’interesse degli utenti verso le bellezze e le storie della Sardegna.

I reporter di SD seguiranno 3 tappe: Sassari (5-6 maggio), Cagliari (11-12 maggio) e Alghero (18-19 maggio), pronti a raccogliere le voci dei partecipanti e le immagini della grande manifestazione.

Alla fine del lavoro, Sardinia Diary realizzerà inoltre degli ebook nei quali raccontare ulteriormente la manifestazione con le immagini raccolte, in modo da fornire uno strumento in più che renda l’idea dell’importanza di un evento come Monumenti Aperti.


Il coinvolgimento di Sardinia Diary rappresenta un segnale della volontà di Monumenti Aperti di continuare a utilizzare i nuovi linguaggi della comunicazione e le nuove tecnologie per comunicare le bellezze della Sardegna, come testimoniato anche da altre importanti novità: un’app Monumenti Aperti (per iOs),  la possibilità di utilizzare delle speciali audio guide (accessibili via telefonica), gli account ufficiali di Monumenti Aperti su Facebook e Twitter e il completo restyling del sito (www.monumentiaperti.com) dal quale  sarà possibile avere accesso a più informazioni, sempre aggiornate, e a materiali video fotografici che restituiranno in modo più completo il “racconto” della manifestazione, dei luoghi che la ospitano e il dialogo con quanti vorranno percorrere la Sardegna con Monumenti Aperti.


Da parte nostra cercheremo di raccontare nella maniera più fedele e divertente l’esperienza di Monumenti Aperti! Lo faremo attraverso i nostri canali, con l’hashtag #maperti13 su Twitter e Instagram e tramite un hashtag specifico per ogni tappa. Seguiteci e partecipate con noi alla scoperta delle bellezze della Sardegna.