Vedere la propria città con occhi diversi: Oristano

Oristano, la città di Eleonora d'Arborea, rivista e riscoperta grazie alle meraviglie di Monumenti Aperti

13/05/2012

Sono le 9.30 di una domenica mattina, il sole è già alto nel cielo, è una bellissima giornata e io sono super pronta per visitare Oristano e le decine di monumenti aperti in occasione della manifestazione omonima.

Arrivo in P.zza Cattedrale a Oristano. Vorrei entrare in Chiesa, ma c'è la messa, e nell'edificio del seminario, ma apre alle 11.

Decido, quindi, di andare in v. Sant'Antonio (lì vicino) dove ci sono vari edifici.


Mostra sulla Sartiglia all'interno della Biblioteca Comunale, ex asilo Sant'Antonio.

Chiesa di San Mauro, all'interno vi è un'esposizione di plastici e ricostruzioni in scala della vecchia e medioevale città di Oristano.

Faccio un salto anche nella sede del Gremio dei Falegnami della Sartiglia di Oristano.


Vecchie immagini dei Componidori del Gremio dei Falegnami

Finalmente entro in seminario. E' enorme, ci sono tante persone che visitano le sue stanze che conservano centinaia di reperti antichi e preziosi.


terrazza del seminario, è visibile una vecchia meridiana sulla parete sinistra


Bibbia poligotta, scritta in diverse lingue.

Una sala dell'edificio, a fare da guide c'erano gli studenti della scuola media Leonardo Alagon

La Cattedrale vista dalla terrazza del seminario

La messa in Cattedrale è finita. E' la prima volta chevi metto piede (se l'ho fatto in passato ero una bambina e non ho nessun ricordo).


All'interno della Cattedrale di Oristano

Altare

Pausa pranzo. I monumenti riaprono alle 15.30 e per vedere cosa ho visitato il pomeriggio andate sul blog di Portale Sardegna, dove sono presenti le altre mie foto.

L’album completo della giornata di Monumenti Aperti a Oristano è sulla pagina Facebook di TagSardegna, dove sono presenti anche le immagini della città di Alghero, raccontata da Claudio e Alessandra.

Qui invece potete vedere la pagina ufficiale della manifestazione, raccontata anche in diretta su Twitter con l'hashtag #maperti2012.

Il prossimo fine settimana il nostro viaggio con MareNostrum e Monumenti Aperti prosegue... andremo a Iglesias!